Avvertenze

Questo blog costituisce un percorso culturale strutturato ed è frutto di un progetto nato sui social network (Twitter e Facebook in primis) in seguito a discussioni estenuanti, talvolta acerrime e quasi sempre sconclusionate su un argomento che, per esperienza personale, “chi tocca muore”: le conseguenze che un’educazione inadeguata può produrre in un bambino e nell’adulto che, coniugandolo al futuro, egli rappresenta. Chiunque è invitato a contribuire alla discussione, ma prima di lanciarsi in rischiose e quasi sempre traumatiche elucubrazioni retoriche (sono stato educato male, ho un brutto carattere e picchio duro), si è cortesemente invitati a leggere le discussioni in essere, e a intervenire in modo costruttivo e collaborativo. Tutti ne beneficeranno, ad eccezione di quelli che saranno prematuramente bannati per non aver rispettato questa regola essenziale.

Inoltre, la Catena di Elettra non vuole né può (proprio dal punto di vista giuridico) costituire un luogo in cui richiedere e/o proporre consigli e/o analisi e/o soluzioni in ambito medico o professionale in genere; qui non ci sono psicologi, psicoterapeuti, psichiatri, pedagoghi, consulenti per la famiglia, per l’infanzia o simili. Pertanto non tratterò altre situazioni che quelle che si presentano in una famiglia di tutti i giorni formata da persone sane di corpo e di mente, anche se non nego che certi esemplari di “famiglia italiana media” mi lascino pensare che talune patologie psichiatriche siano piuttosto frequenti…

Per esempio, se tratto il problema dell’obesità infantile, mi riferisco solo ed esclusivamente a quella condizione per cui l’alimentazione di scarsa qualità, l’eccesso di calorie introdotte nella dieta quotidiana e l’insufficiente esercizio fisico determinano l’aumento del peso del bambino oltre i parametri raccomandati dal buon senso, prima ancora che dai dietologi. L’obiezione “Ma mio figlio ha un disturbo del metabolismo che lo porta a ingrassare anche se non mangia!” non rientra pertanto nell’ambito di questo forum e dev’essere certamente rinviata a un medico, a cura del genitore interessato. Peraltro mi premurerò di rendermi insopportabile ricordando alla nausea che gli oli vegetali non meglio identificati contenuti nelle “famigerate” (a ragione!) merendine e le sessioni interminabili di playstation non rientrano, di solito, fra i “disturbi del metabolismo”.

Annunci

7 Risposte to “Avvertenze”

  1. Piero Baracco (@piebaracco74) 20 marzo 2013 a 19:37 #

    Peraltro mi premurerò di rendermi insopportabile ricordando alla nausea che gli oli vegetali non meglio identificati contenuti nelle “famigerate” (a ragione!) merendine e le sessioni interminabili di playstation non rientrano, di solito, fra i “disturbi del metabolismo”.

    😀 …92 minuti di applausi!!!

    • @VaeVictis 20 marzo 2013 a 21:33 #

      E non se ne può più di tutte ‘ste porcate!!! ^_^

      • mammakikki 28 marzo 2013 a 11:02 #

        ahah, sono ancora in quei 92 minuti!!

        • @VaeVictis 28 marzo 2013 a 12:33 #

          Non capisco… 🙂

          • mammakikki 28 marzo 2013 a 12:52 #

            (sto ancora ridendo ed applaudendo per i 92 minuti di ordinanza.. vedi primo commento…) 😀

            • @VaeVictis 28 marzo 2013 a 13:16 #

              Ah ok, scusa: guardavo i commenti non da qui, bensì dalla bacheca dei commenti, che non li visualizza in ordine. 😀 Buona giornata!

Trackbacks/Pingbacks

  1. Avviso alla “clientela” | la Catena di #Elettra - 13 maggio 2013

    […] Avvertenze […]

Scrivi qui il tuo commento e grazie della partecipazione! :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: